L'appennino Ligure

il monte gottero

Il Monte Gottero, uno dei crinali più suggestivi di tutto l'Appennino ligure, è la cima più a est di tutta Liguria e marca il confine regionale tra quest’ultima e la Toscana e l’Emilia Romagna. 

Oltre al meraviglioso panorama il Monte Gottero presenta interessanti aspetti geo-morfologici (fenomeni di erosione dovuti ai forti sbalzi di temperatura e alla presenza invernale della neve) e una ricca flora completa di tutti gli aspetti sia dell’Appennino che delle Alpi. 

Il Gottero è considerata un’oasi faunistica di primo livello per la presenza di un buon numero di lupi e di particolari specie di coleotteri. 



Da Tavarone è necessario uno spostamento in automobile per raggiungere la partenza dell'escursione; scendendo a Torza si prosegue in direzione di Varese Ligure dove si sale il Passo di Cento Croci. Qui, seguendo le indicazioni, si raggiunge località Cappelletta lugo di partenza del tratto a piedi. 


Seguendo il sentiero dell'Alta Via dei Monti Liguri (AV1) e quindi deviando sul sentiero di cresta lato ligure (AV2) si giunge in vetta al M. Gottero (Mt. 1640) dopo 2:00 di cammino circa.  Dalla cima per scendere si può scegliere di ripercorrere a ritroso il tragitto compiuto per salire oppure di raggiungere il Cippo dei 3 Confini (Mt. 1400). In questo luogo ritroviamo il sentiero AV1 che passando sotto le pendici del Gottero (lato Emilia Romagna) ci riporta ad anello al bivio di salita AV2 da dove facilemente si raggiunge l'automobile.